Il vino sloveno da dessert più caro

Una prestigiosa bottiglia di vino da dessert sloveno è stata venduta per circa mezzo milione di euro! Una bottiglia con diamanti incastonati ha aumentato il valore del prezioso vino refosco al tartufo bianco. Il vino appartiene a una serie prestigiosa di vini da dessert, arricchiti da miele, vaniglia e tartufo bianco ed è disponibile anche a prezzi più accessibili.

Visita il sito web

I vini coccolati dal sole della regione Podravje

per le zone di produzione di vino che sono tra il 4% delle migliori posizioni del mondo! Qui le viti crescono su terreni che erano già nell’antichità ideali per questa coltura e sotto l’influenza del clima continentale. La zona è famosa per gli eleganti vini bianchi internazionali e per alcune varietà autoctone. La maggior quantità di uve è per il  welschriesling . Sono diffusi anche il  furmint, il riesling renano e e lo chardonnay, seguono sauvignon, traminer e moscato giallo. I vitigni rossi sono rappresentati maggiormente dal franconia, dal pinot neroe dal žametna črnina. Nella zona di Radgona e delle colline di Kapela, si producono e si coltivano gli spumanti, mentre nell’Oltremura è possibile degustare anche ottimi vini predicati. Alla base ci sono anche varietà autoctone come ad esempio la ranina.

Gocce della più antica vite al mondo

A Maribor, da oltre 400 anni cresce una vite di varietà žametovka, che è una delle più antiche in Slovenia. Questa vite, da cui si ottengono circa 55 kg di uva rossa all’anno, è un’attrazione particolare della Slovenia. Dopo la festosa vendemmia, gli enologi della città trasformano con cura l’uva in vino žametna črnina, che viene versato in bottiglie da 2,5 dl dalla forma particolare.

Visita il sito web

Terra di vini frizzanti e vini con predicato

I vini spumanti hanno una lunga tradizione in Slovenia. La cantina degli spumanti di Gornja Radgona si è sviluppata a partire dall’anno 1853. Per gli Sloveni gli spumanti di Radgona sono un classico, ma i produttori di vini frizzanti di tutte le regioni vinicole della Slovenia sono spesso delle piacevoli sorprese alle competizioni internazionali. I vini con predicato sono vini che raggiungono una particolare qualità grazie a condizioni speciali di maturazione e trasformazione: vendemmia tardiva, selezione dei chicchi e dei chicchi avvizziti, prodotti da uve lasciate congelare sulla vite (vini di ghiaccio). Con un po’ di fortuna potrete vedere tale raccolta anche dal vivo!

Vini dalla zona eccentrica della Slovenia

La regione vinicola della Bassa valle del fiume Sava è la culla dello cviček che, con il suo basso grado alcolico ed con effetti benefici sulla salute, rappresenta un’eccentricità nel panorama della viticoltura slovena. Vino con denominazione tradizionale riconosciuta (IGP), si produce solo nel distretto vinicolo della Bassa Carniola. In questo, come in altri distretti della zona, si coltivano anche varietà rosse come žametna črnina, franconia, portoghese, pinot nero, mentre tra i bianchi ci sono chardonnay, sauvignon, welschriesling, pinot bianco. La regione è nota per le sue particolarità vinicole, come ad esempio le casette di mattoni nei vigneti, dette zidanice, dove si può anche pernottare, o le particolari cantine, dette repnice, scavate direttamente nel terreno.

Metliška Črnina

Nella Marca Bianca, regione situata all’estremità meridionale della Slovenia, oggetto di culto particolare è il vino metliška črnina, vino rosso secco, composto da tutte le varietà di vino rosso della zona. Potete scoprire questo vino IGP durante la festa Vinska vigred e in due grandi cantine.

Visita il sito web

La storia dello cviček

Lo cvičkek si ottiene da un minimo di 4 varietà. La miscelazione di varietà rosse e bianche dominanti dona a vino questo vino IGP un colore rossastro e un gusto acido piacevole. Il vino risulta a bassa gradazione alcolica (8-9%) e consumato in quantità moderata aiuta a mantenere la salute. Potete scoprire lo cviček lungo la strada del vino Podgorjanska, nelle cantine e nelle aziende agricole, come la fattoria di Matjaž a Otočec.

Visita il sito web

Vacanze autentiche nelle zidanice

La Bassa Carniola è disseminata di zidanice – casette in mattoni situate in punti panoramici sui vigneti. Sopra la cantina con il vino e gli attrezzi, c’è generalmente uno spazio abitabile. Queste case, un tempo adoperate dai viticoltori, oggi sono diventate accoglienti sistemazione turistiche. Esse sono la scelta migliore per chi desidera avere un contatto diretto con la viticoltura e con le tradizioni rurali di questa zona.

Visita il sito web

Feste del vino e strade del vino della Slovenia

Ogni distretto vinicolo ha la sua strada del vino, che porta a viticoltori e cantine del territorio. Molti di loro, oltre al vino, offrono anche bontà gastronomiche e altri prodotti. Sulle strade del vino, così come altrove in Slovenia, si celebrano in allegria le sagre del vino e altre feste.

Esplora

Dove assaggiare i vini di tutta la Slovenia?

Sebbene la Slovenia centrale non sia una zona vinicola, a Lubiana, la capitale della Slovenia, troverete vinoteche di qualità e manifestazioni di presentazione di vini, come la Strada del vino di Lubiana o la Fiera internazionale del vino di Lubiana, che sono tra le più antiche fiere del vino d’Europa.

Visita il sito web

Desidero ricevere la newsletter

Restate informati sulle vacanze in Slovenia, le offerte di stagione, gli eventi attuali, le opportunità per escursioni e viaggi. Inserite un pezzo della verde Slovenia nella vostra casella di posta elettronica.

Condividi con gli amici

Aggiungi ai preferiti Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Pinterest Condividi su Vkontakte Consiglia a un amico