Il Parco nazionale del Triglav, che si trova nelle Alpi Giulie, nel nord-est della Slovenia, prende il nome dalla montagna slovena più alta, il Triglav, alto 2.864 metri. Sul variegato terreno di montagna carsico, con le sue suggestive cime e valli, sono numerosi i luoghi d’interesse naturale e culturale, cosìcome le attività che è possibile fare in natura per trascorrere in modo attivo il proprio tempo libero.

Il territorio sloveno protetto

Il Parco nazionale del Triglav comprende 838 chilometri quadrati lungo il confine con l'Italia e l'Austria, ovvero il quattro per cento di tutto il territorio sloveno. Si estende quasi interamente nelle Alpi Giulie orientali. È l’area protetta più estesa del Paese ed è tutelata da uno speciale regime di conservazione della natura, che è più rigoroso che negli altri parchi naturali della Slovenia.

Si tratta di uno dei più antichi parchi europei. L’inizio della tutela risale al 1924, quando fu istituito il Parco alpino protetto. Il nome venne ufficialmente cambiato in Parco nazionale del Triglav nel 1961, quando comprendeva solo l’area del Triglav e la valle dei laghi del Triglav. Nel 1981 è stato esteso fino a coprire l’attuale superficie.

I suggestivi duemila

Nella zona del Parco nazionale del Triglav si trova la maggior parte delle vette slovene che superano i duemila metri, che in totale sono più di 400. Oltre al Triglav, che con il bel tempo si può vedere da quasi tutte le parti del Paese, sono maestosi anche il Mangart, il Jalovec, il Prisojnik e lo Špik. 

Il parco è una delle aree di alta montagna del carso. Ben due terzi della superficie sono coperti da boschi. Nella parte meridionale del parco prevale il faggio, mentre in quella settentrionale l'abete rosso e il larice. Il rilievo è molto variegato: vette appuntite, pareti ripide e intagli profondi si alternano a valli di origine glaciale.

Le attrazioni e le attività 

Sulle montagne del Parco nazionale del Triglav si snodano sentieri ben segnalati e, dove necessario, adeguatamente protetti. Nel mesi estivi  lescursionismo  diventa un'attività di massa, molti alpinisti esperti però si arrampicano sulle vette delle Alpi Giulie anche d'inverno. Lungo i sentieri si trovano numerosi rifugi alpini  e baite. 

All’interno del parco si trova anche il più grande lago sloveno di origine glaciale -il lago di Bohinj. D'estate si possono praticare vari sport acquatici, d'inverno, quando il lago si ghiaccia, vengono in molti a sciare  sul vicino Vogel oppure optano per lo sci escursionismo. 

Nel parco si trovano anche molti altri laghi, ad esempio il lago del Krn. Numerose sono anche le cascate, molto belle sono quelle del Savica e il Peričnik. Tra le bellezze naturali più visitate dai turisti c’è l’incantevole gola del fiume Radovna, la gola di Vintgar. 

Il punto di ingresso al Parco nazionale del Triglav situato più a sud e più basso (180 metri s. l. m.) sono le suggestive e selvagge gole di Tolmin.

L’aria fresca delle valli alpine

È particolarmente bello visitare il Parco nazionale del Triglav d'estate, quando nelle altre parti del Paese le temperature raggiungono i 30 ˚centigradi. Nel mese più caldo le temperature medie si aggirano intorno ai 20 °C nelle valli e ai 5,6 °C in montagna, mentre nel mese più freddo sono tra lo 0,7 °C e gli 8,8 °C. La media delle precipitazioni è superiore a 1500 mm. Si registrano da 120 a 146 giorni con precipitazioni all'anno.

Come raggiunge il parco

Il Parco nazionale del Triglav è il simbolo della Slovenia alpina, ma è anche poco distante dalla regione mediterranea della Slovenia. I punti informativi, che sono il miglior punto di partenza per i turisti per conoscere il parco, si trovano a Bled e Bohinj, in Val Trenta e nei pressi di Bovec nella Valle dell’Isonzo.

Visitare attrazioni e peculiarità locali

La ricca storia, i paesaggi interessanti e la cordialità della gente sono solo alcune delle ragioni per esplorare in modo ecologico e attivo la Slovenia.

La Slovenia alpina

La Slovenia alpina si estende sul paesaggio montuoso, accanto a laghi e fiumi. Visitate il Parco nazionale del Triglav, Bled, Bohinj e la valle dell'Isonzo.

La Slovenia alpina

La Slovenia alpina

Di più

Valle dell'Isonzo

L’Isonzo, fiume color smeraldo dalle mille particolarità.

Valle dell'Isonzo

Valle dell'Isonzo

Di più

Bled

Bled è il simbolo della bellezza della Slovenia.

Bled

Bled

Di più

Montagne e colline

Dal paesaggio verde salite sulle cime rocciose, sui monti della Slovenia.

Montagne e colline

Di più

Laghi, fiumi e cascate

Rinfrescatevi in fiumi puliti e cristallini, in acque salutari nel mezzo della natura.

Laghi, fiumi e cascate

Di più

L'enogastronomia

L'amore passa per lo stomaco!

L'enogastronomia

Di più

Desidero ricevere la newsletter

Restate informati sulle vacanze in Slovenia, le offerte di stagione, gli eventi attuali, le opportunità per escursioni e viaggi. Inserite un pezzo della verde Slovenia nella vostra casella di posta elettronica.

Condividi con gli amici

Aggiungi ai preferiti Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Linkedin Condividi su Pinterest Condividi su Vkontakte Consiglia a un amico