Il 2017 è dedicato alle celebrazioni del 500° anniversario della Riforma, le cui origini risalgono appunto al 1517, quando il monaco agostiniano Martin Lutero affisse sulla porta della chiesa di Wittenberg le sue 95 tesi, con le quali criticava l’organizzazione ecclesiastica di quel tempo. Il movimento della Riforma si diffuse rapidamente, raggiungendo anche la Slovenia, dove ebbe un impatto significativo sulla coscienza popolare. In questo periodo furono pubblicati i primi due libri stampati in lingua slovena, mentre la figura chiave della Riforma in Slovenia fu Primož Trubar. La Controriforma sradicò quasi completamente il protestantesimo. Oggi in Slovenia vivono circa 20.000 evangelici, la maggior parte nella regione Prekmurje. La comunità delle chiese protestanti d’Europa ha inserito, tra le oltre cinquanta città europee importanti per il movimento protestante, anche tre località slovene - Lubiana, Rašica e Puconci. Venite anche voi a conoscerle!

Puconci – il primo comune protestante in Slovenia

Puconci è considerata la culla del protestantesimo in Slovenia poiché nel 18° secolo, con l’emanazione dell’Editto di tolleranza, divenne il primo comune della Chiesa Evangelica e qui fu costruita la prima chiesa evangelica in Slovenia. A quel tempo aveva 5700 membri, oggi ne conta 1700 sparsi in 17 villaggi.

Visitando i centri termali nelle vicinanze potrete ampliare le vostre conoscenze della storia evangelica di Puconci e del Prekmurje. Concedetevi il relax dei centri termali Moravske toplice, Terme 3000 e Terme Vivat. I ciclisti possono esplorare il vicino Goričko. Visitate il castello di Grad, il complesso fortilizio più ampio in Slovenia. Qui visse, tra gli altri, la famigliaSzechy, che nel 16° secolo diffuse il protestantesimo in questa regione.

Lubiana – centro della cultura protestante slovena

A metà del 16° secoloLubiana divenne il centro della Riforma e della cultura slovene. Risale a quel tempo l’istituzione nella capitale slovena della prima scuola secondaria, della biblioteca pubblica e della stamperia, che ebbe un impatto significativo sullo sviluppo della lingua e della letteratura slovena. Nel 1550 vennero pubblicati i primi libri stampati in lingua slovena, Catechismo e Abecedario, ad opera di Primož Trubar. Anche Jurij Dalmatin svolse un lavoro rilevante traducendo la Bibbia in lingua slovena. Adam Bohorič pubblicò la prima grammatica slovena, mentre un’altra figura di rilievo del protestantesimo sloveno fu Sebastijan Krelj. La diffusione del protestantesimo in Slovenia venne in seguito interrotta dal movimento della Controriforma.

Oggi a Lubiana vi è una sola chiesa evangelica – la chiesa di Primož Trubar. Anche il vicino Parco delle Riforma Protestante slovena ci ricorda il periodo del movimento protestante. Nel periodo della sua attivà a Lubiana, Trubar visse in piazza Ribji trg, in un edificio che oggi è il più antico della capitale. Alla principale figura della Riforma slovena è dedicata anche una delle strade del centro della città. Questa strada, Trubarjeva ulica, che parte dalla piazza principale Prešernov trg, è una delle più animate della città, con numerosi negozi, bar e ristoranti.

Rašica – il villaggio dove nacque Primož Trubar

Primož Trubar nacque nel piccolo villaggio di Rašica del comune di Velike Lašče, non lontano da Lubiana. La sua casa è stata trasformata in museo, mentre accanto ci sono una trattoria, una galleria d’arte e una sala lettura. Potete unire l’utile al dilettevole e percorrere il sentiero didattico nei boschi che si trovano tra Rašica e Turjak. Entrate nel castello di Turjak, dove si trova la Cappella Dalmatin. Essa prende il nome dal riformatore Jurij Dalmatin, che proprio nel castello di Turjak si dedicò alla traduzione della Bibbia in lingua slovena. Nei dintorni di Velike Lašče sono nate, oltre a Primož Trubar, anche altre figure di spicco della letteratura slovena. Venite a conoscerle percorrendo il sentiero culturale di Velike Lašče, lungo il quale si trovano numerosi siti storici e culturali. Per gli appassionati di escursionismo ci sono anche altri sentieri che, attraverso una natura incontaminata ricca di fenomeni carsici, conducono a monumenti culturali. Nelle vicinanze si incrociano i sentieri europei E6 ed E7.

Assaggiate il periodo della Riforma

Che cosa si mangiava ai tempi della Riforma? Fin dagli inizi della Riforma la gente aveva capito che l’uomo, oltre al cibo spirituale, ha bisogno anche di quello preparato in cucina, e così le idee della Riforma si ampliarono anche alla gastronomia. Oggi, grazie alla Chiesa evangelica del comune di Puconci anche in Slovenia possiamo apprendere cosa si mangiava 500 anni fa, leggendo il Libro di cucina di Lutero e Melanchthon - i piatti del periodo della Riforma. Accettate questa sfida culinaria e preparate un delizioso piatto dei tempi di Lutero.

Ricetta della torta con purea di rosa canina

Lavorate l'impasto formato da 250 g di farina, noci, burro, 100 grammi di miele oppure 250 grammi di zucchero, 5 pizzichi di cannella, 1 pizzico di chiodi di garofano e 2 tuorli d'uovo. Stendete l’impasto in una teglia rotonda dello spessore di ½ cm e utilizzando un bianco d'uovo attaccate dell’impasto intorno al bordo. All’interno spalmate 200 g di purea di rosa canina e decorate con una rete di modellini di pasta. Ungete con bianco d’uovo e cuocete in forno a 200 gradi per circa 45 minuti.

Preparazione della purea di rosa canina

Rimuovete gambi, steli e semi da bacche mature di rosa canina. Tagliate a metà le bacche per rimuovere il pelo interno e lavatele bene. Coprite le bacche con acqua e lasciate riposare per una notte. Il giorno dopo cuocete le bacche, insieme all’acqua, mescolando costantemente, fino ad ammorbidirle. Passate al setaccio, aggiungete ¼ di purea di pectina (preparata con frutta acerba, come mele, cotogne, uva spina e ribes) e lasciate addensare a bassa temperatura.

Esplorate il patrimonio culturale della Slovenia

Tornate indietro nel tempo e scoprite i segreti della vita di castelli e chiese slovene. Visitando i musei scoprirete il passato e la moderna creatività slovena. Arricchite il vostro tour sulle tracce della Riforma rilassandovi nelle terme e assaggiando i prodotti tipici sloveni.

Centri termali

Rest, relax and enjoy the soothing power of thermal waters and wellness treatments.

Centri termali

Centri termali

Di più

I sapori della Slovenia

Conoscete i sapori tipici delle Alpi, del Mediterraneo, del Carso e della Pianura Pannonica?

I sapori della Slovenia

Di più

Gallerie e musei

Musei e gallerie in Slovenia - tesori dell’arte dall’antichità ad oggi.

Gallerie e musei

Di più

Castelli e manieri

Il paesaggio sloveno è punteggiato da castelli, palazzi e fortezze.

Castelli e manieri

Di più

Chiese e monasteri

Chiese e monasteri in Slovenia – una storia fatta di religione, architettura e arte in 3.000 edifici sacri

Chiese e monasteri

Di più

Slovenia Termale Pannonica

Nella Slovenia pannonica vi rilasserete nei centri di cura naturali, mangerete la dolce gibanica del Prekmurje e incontrerete le cicogne.

Slovenia Termale Pannonica

Slovenia Termale Pannonica

Di più

Ljubljana

Capitale della Slovenia e Capitale verde europea 2016. La città affascinante e vivace vi entusiasmerà ad ogni passo.

Ljubljana

Ljubljana

Di più

Città e destinazioni

Piccole città per grandi avventure.

Città e destinazioni

Di più

Desidero ricevere la newsletter

Restate informati sulle vacanze in Slovenia, le offerte di stagione, gli eventi attuali, le opportunità per escursioni e viaggi. Inserite un pezzo della verde Slovenia nella vostra casella di posta elettronica.

Condividi con gli amici