L'ex saltatore con gli sci, che è diventato un eccellente ciclista

Primož Roglič ha dedicato buona parte della sua vita ai salti con gli sci. Nel 2006, ai campionati mondiali juniores di salto con gli scidi Kranj ha conquistato la medaglia d'argento nella gara a squadre, mentre l'anno successivo, con la sua squadra in Italia, è diventato persino il campione del mondo juniores a squadre. Ha smesso di praticare il salto con gli sci nel 2012, quando ha cominciato a pedalare come dilettante percorrendo lesalite ciclistiche. Ha dimostrato molto presto un talento incredibileper il ciclismo su strada. Primož avrebbe potuto chiudere la sua carriera da saltatore già nel 2007, quando a Planica, che all’epoca era ancora il più grande trampolino per il salto con gli sci al mondo, ha subito una brutta caduta. Nonostante la frattura del naso e la commozione cerebrale ha insistito a gareggiare sugli sci per ben quattro anni, sfruttando le esperienze maturate nei salti con gli sci anche nel ciclismo.

 

È entrato nel mondo ciclistico con il club KK Radenska, proseguendo la carriera con il team KK Adria Mobil, l'organizzatore del Giro di Slovenia (Dirka po Sloveniji), poi è passato al Team Jumbo – Visma, alla squadra UCI WorldTour, e con questa maglia gareggia per il primo posto all'attuale Giro d'Italia. Proprio presso KK Adria Mobil, l'organizzatore della gara ciclistica del Giro di Slovenia, Bogdan Fink ,ha realizzato che Primož possiede qualcosa di speciale, qualcosa che lo porta tra i migliori ciclisti al mondo. Questo fenomeno sportivoè stato notato anche dagli scout del team olandese, di cui adesso Roglič fa parte.

Nella carriera ciclistica eccezionalmente breve ha accumulato alcune vittorie, la più famosa è la complessiva alla Vuelta di Spagna di quest'anno, con la quale è diventato il primo sloveno a primeggiare in uno dei tre grandi giri ciclistici che durano tre settimane. Già nel Giro d'Italia 2019, con il terzo posto nella classifica complessiva, ha lanciato il guanto di sfida ai migliori ciclisti, mentre nel Giro di Spagna ha dimostrato che non è soltanto “una mosca effimera” e che attualmente è il nome più caldo del mondo ciclistico. Ha preannunciato il suo arrivo tra i migliori già con le vittorie di tappa nelle stagioni precedenti - al Tour de France (nel 2017 e 2018) e al Giro d'Italia (nel 2016). Roglič ha conquistato anche le due vittorie al Giro di Slovenia – Tour of Slovenia/Dirka po Sloveniji (nel 2015 e nel 2018). A settembre 2017, ai campionati del mondo di Bergen ha vinto una medaglia d'argento a cronometro.

Fenomeno sportivo, ragazzo prodigio dello sport sloveno

Non esistono molti ciclisti che nel 2012 acquistano una bici e nel 2015 vincono al Giro di Slovenia. Primož è senz'altro un fenomeno sportivo unico, che ha sempre desiderato diventare un ciclista versatile. All'inizio era bravo soltanto ad affrontare le salite, e queste non mancano di certo in Slovenia. Successivamente è diventato bravo anche nelle sfide in pianura, allenandosi in numerosi percorsi ciclabili a lunga distanza della Dolenjska. La Slovenia vanta di molte salite ciclistiche, ideali per l'allenamento dei ciclisti professionisti. Tra le più difficili, ma anche popolari ci sono senz'altro la salitasul Vršič, Mangart, Krvavec, Rogla e Areh. A Primož piace affrontare le salite sul Mariborsko Pohorje, dove sono disponibili oltre 20 percorsi ciclabili, che complessivamente misurano oltre 1.000 chilometri, il punto più basso si trova a 275 metri sopra il livello del mare, mentre il punto più alto sta a ben 1.400 metri sopra il livello del mare.

La Slovenia offre anche percorsi ciclabili interessanti per gli amanti del ciclismo su strada che portano sui terreni più variegati: per questo motivo i ciclisti scelgono ogni volta un'esperienza diversa. Nella Dolenjska, lungo il fiume Krka, si dispiegano numerosi percorsi ciclabili immersi in una bellissima natura e che passano per i monumenti naturali e culturali e storici. La Dolenjska offre 12 percorsi circolari con punto di partenza a Šmarješke Toplice o presso gli Hotel Otočec, lunghe anche oltre 65 chilometri. Per l'allenamento ciclistico in Dolenjska sono disponibili oltre 540 chilometri di percorsi ciclabili.

 

La vittoria di Primož al 25° anniversario del Giro di Slovenia, lo ha portato definitivamente a essere una star del ciclismotra gli sloveni, che l'anno scorso hanno tifato in molti per lui per l'eroe slovenonel Tour de France. Ha attirato ancora di più l'attenzione del pubblico sloveno e mondiale con performance eccezionali al Giro d'Italia di quest'anno, mentre con la vittoria complessiva alla Vuelta di Spagna, in Slovenia ha provocato una vera euforia ciclistica.

Originario del Zasavje, affronta i percorsi ciclabili della Štajerska

Primož proviene da Trbovlje, dove è nato. Ha frequentato la scuola media superiore e la facoltà a Kranj. Anche se è a casa poche volte, non trascorre il tempo libero nella sua Zasavje, ma a Hoče. Nel cuore della Štajerska/Stiria ha trovato il suo amore, Lora Klinc.

 

 

E proprio in Štajerska, ora ha trovato i sentieri ciclabili che lo rilassano e gli permettono un buon allenamento ciclistico. La sua tappa ciclistica preferita e Areh, che rappresenta la sua salita preferita, ma siamo sicuri che giri in bicicletta anche nelle altre parti del Pohorje.Se una volta Primož voleva diventare il miglior saltatore con gli sci al mondo, ora i suoi sogni sono diversi. Il suo sogno adesso è il ciclismoe sarà interessante vedere dove lo porteranno i sogni a pedali.

 

Giro di Slovenia - Dirka Po Sloveniji = un ottimo punto di partenza per il Tour de France

Secondo i ciclisti, il Giro di Slovenia è posizionato perfettamente sul calendario delle gare dell'Unione Ciclistica Internazionale, poiché si svolge tre settimane prima del Tour de France e rappresenta una sfida ideale per le preparazioni prima del leggendario Tour francese.  Primož Roglič si è preparato per il Tour de France 2018 proprio nel Giro nel Slovenia, nel quale ha conquistato le due vittorie di tappa. 

Dopo che, in seguito alla vittoria al Giro di Slovenia nel 2015, Primož non ha partecipato per alcuni anni a questa competizione in casa, l'anno scorso ha di nuovo gareggiato vincendo, ed è rimasto entusiasmato dai tifosi lungo il percorso, che hanno dimostrato la loro conoscenza approfondita del ciclismo professionale.

Non ha partecipato al Giro di Slovenia di quest'anno, ma forse rallegrerà di nuovo i suoi fedeli tifosi nel territorio sloveno il prossimo anno, alla 27a gara ciclistica Giro di Slovenia (Po Sloveniji).

Girate la Slovenia in bicicletta

Esplorate la diversità del paesaggio sloveno in bicicletta. In tutte le parti della Slovenia vi attendono i percorsi ciclabili diversificati, per tutti i gusti. Pensate verde ed esplorate le città in sella alle biciclette tradizionali o elettriche, che potete noleggiare in numerose città slovene.

Desidero ricevere la newsletter

Restate informati sulle vacanze in Slovenia, le offerte di stagione, gli eventi attuali, le opportunità per escursioni e viaggi. Inserite un pezzo della verde Slovenia nella vostra casella di posta elettronica.

Condividi con gli amici

Aggiungi ai preferiti Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Pinterest Condividi su Vkontakte Consiglia a un amico