La putizza occupa il primo posto tra i dolci tradizionali delle festività in Slovenia. Si prepara con un impasto lievitato, steso e arrotolato, che viene farcito con diversi ripieni. Le massaie slovene sono liete di prepararla anche quando non è festa, per la gioia dei propri cari. Le nonne e le mamme hanno spesso l’importante compito di istruire figlie e nipoti nell’arte della putizza. Se non lavorano a sufficienza l’impasto e il ripieno, il risultato non sarà soddisfacente. Ci sono più di 80 ripieni diversi con cui farcire questo dolce. Qui vi presentiamo la ricetta tradizionale. Provate anche le interessanti mini-putizza e visitate il locale Potičnica sull’isolotto al centro del lago di Bled.

Più tipicamente la putizza slovena viene farcita con noci, nocciole, dragoncello, semi di papavero, formaggio e altro. Questo dolce festivo si può cuocere in due modi: in una teglia da forno o direttamente al fuoco. La particolare teglia a corona è stata sviluppata a seguito dell’influenza delle teglie usate nei paesi tedeschi. Volete preparare la putizza a casa vostra?

La ricetta tradizionale slovena della putizza alle noci:

Ingredienti

Impasto lievitato:

  • 1 kg di farina,
  • 30 g di lievito,
  • 3–4 tuorli d’uovo,
  • 300 ml di latte tiepido,
  • 120 g di burro,
  • 1 cucchiaino di sale,
  • 2 cucchiai di zucchero,
  • grasso per ungere lo stampo.

Ripieno:

  • 600-700 g di noci,
  • 200 g di miele,
  • 50 g di zucchero,
  • 100–200 ml di latte,
  • 1 uovo,
  • cannella,
  • un po’ di rum o grappa fatta in casa.

Preparazione

Preparare l'impasto in un luogo caldo. Impastare la farina con un cucchiaino di sale, mescolare il lievito con un cucchiaino di zucchero, 2 cucchiai di farina e 50 ml di acqua tiepida o latte. Lasciare lievitare in un luogo caldo. Fare un buco al centro della farina, versarci dentro l’uovo sbattuto, il lievito, il burro fuso e lo zucchero. Versarci il latte tiepido mescolando l’impasto. Sbattere per 15 min ovvero fino a quando non si formano delle bollicine e l’impasto si stacca dalla ciotola. Poi cospargere l’impasto con farina, coprire con un tovagliolo e lasciare lievitare in un luogo caldo. Per preparare il ripieno scottare le noci macinate o schiacciate nel latte zuccherato. Riscaldare il miele fino a farlo sciogliere. Aggiungerci le noci e mescolare con la cannella. Lasciare raffreddare il ripieno, quindi aggiungere uno o due uova e mescolare lievemente. Stendere l’impasto con ½ cm di spessore e ricoprirlo con il ripieno ancora caldo. Avvolgere il tutto strettamente e mettere nella teglia. Lasciare lievitare la putizza lentamente, che si alzerà ancora un po’ nel forno. Prima di infornare, ungere con l’uovo sbattuto. Cuocere in forno per un’ora. Una volta cotta, lasciare raffreddare nella teglia per altri 15 min. Alla fine cospargere a piacere con zucchero. Buon appetito!

Dove mangiare la putizza?

Potete gustare le diverse putizze in tutta la Slovenia, ma a Bled c’è un vero e proprio tesoro delle putizze slovene – il locale Potičnica. Provate anche l’ultima grande trovata, le putizze in miniatura - lePotičke. Sono preparate secondo ricette collaudate di questa torta tradizionale slovena, ma la loro dimensione e preparazione sono adattate ai tempi moderni.

Desidero ricevere la newsletter

Restate informati sulle vacanze in Slovenia, le offerte di stagione, gli eventi attuali, le opportunità per escursioni e viaggi. Inserite un pezzo della verde Slovenia nella vostra casella di posta elettronica.

Condividi con gli amici

Aggiungi ai preferiti Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Pinterest Condividi su Vkontakte Consiglia a un amico