La Slovenia ha il cuore verde. I boschi ricoprono tre quinti della sua superficie e quasi tutte le città slovene si trovano vicinissime al bosco. Boris, l'amante della natura, l'attivista, combatte per i boschi ed è l'esperto impiegato presso l'Istituto forestale sloveno, fornisce la cura costante per svariati boschi sloveni. »Mi piace frequentare la Re del Rog, l'albero più maestoso della foresta primordiale slovena vicino a Kočevje. E' alto più di 50 metri,« ci spiega Boris.

Sentite l'energia verde. Ovunque in Slovenia vi trovate vicini alla natura protetta. Più di un terzo del paese fa parte della rete europea di aree protette Natura 2000. Lungo i sentieri boschivi potete passeggiare lungo ruscelli e fiumi gorgoglianti con acqua naturalmente potabile. »Attualmente la mia missione consiste nell'osservazione e nella conservazione della diversità genetica e della biodiversità delle foreste slovene con l'aiuto dei fondi europei,« racconta Boris con orgoglio.

La Slovenia è il Paradiso verde. I tre parchi regionali, più di 40 parchi naturali, decine di riserve naturali e il Parco nazionale del Triglav (Tricorno) costituiscono il nostro tesoro prezioso.

Il legno è uno dei tesori naturali più grandi della Slovenia. Ci sono molte storie di successo sloveno, come quella di Trobla, l'altoparlante in legno senza parti elettroniche e batterie.

Dopo aver esplorato i labirinti forestali, rilassatevi all'ombra degli alberi meravigliosi e ammirate la bellissima natura. La verde Slovenia è piena di vita. Nei boschi e nelle pianure abitano varie specie di fauna e flora. Gli apicoltori collocano gli apiari in mezzo ai prati, dove i fiori sono impollinati dalla razza di ape slovena autoctona, l'ape carnica (Apis mellifera carnica), la seconda specie di ape più frequente del mondo.

I silvicoltori sloveni sono orgogliosi dell'immensa biodiversità. »Gli sloveni sono da sempre legati ai boschi. Dobbiamo rafforzare la coscienza della ricchezza verde e proteggerla,« è convinto Boris. I silvicoltori proteggono i boschi e se ne prendono cura, affinché sia conservata la loro diversità. »Forse ne rimarrete sorpresi, ma in effetti il bosco si espande e non restringe,« dice Boris. L'intreccio delle stagioni dell'anno si riflette nel paesaggio boschivo. I cambi di colore, odori e aspetto sono parte delle trasformazioni più belle della natura.

Le chiome degli alberi nel cuore delle foreste slovene coprono ciascun escursionista con una piacevole ombra. Qui crescono più di 70 diverse specie di alberi. A Boris piace riposarsi e rilassarsi all'ombra del faggio, che secondo la tradizione popolare riempie l'uomo di energia più forte.

Condividi con gli amici

Aggiungi ai preferiti Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Vkontakte Consiglia a un amico