Valuta l'offerta:

Strada turistica del vino dei Brda

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Dobrovo v Brdih
e-mail:
www.brda.si
Le colline vinifere occidentali Sulle coline ai margini occidentali della Slovenia crescono viti e ciliegi, prugni e peschi. A nord vengono riparati dal freddo dai massicci del Sabotino e del Korada, a sud la pianura friulana lascia penetrare gli influssi del sole caldo del Mediterraneo. Tra i fiumi Soča (Isonzo) e Idrija ci sono 2mila ettari di vigneti, nei quali matura l'uva dalla quale si ricava addirittura un quarto di vini DOC sloveni. Si tratta dei famosi Brda (Collio Sloveno), area popolata dagli ospitali Brici. 
Vino lungo il sentiero : Sua Maesta, il Ribolla Sul terreno arenoso e calcareo nel passato sulle tipiche spalliere si coltivavano i vitigni di pike, pogroznica, tržarka, drenk e malvasia. Oggi su questi superbi terreni vinicoli, sulle terrazze con innesti di vario tipo crescono bene lo chardonnay, il sauvignon e vari cabernet. Il re dei vitigni bianchi del Collio sloveno e senz'altro l'autoctono ribolla, dal quale si ricava un vino gustoso e rinfrescante. A questo si affianca il Picolit dall'eleganza del sapore fruttato, e il Tocai friulano con un gusto pieno dal piacevole sapore di mandorle. Tra i vini rossi, il piu diffuso e il Merlot che conquista con la sua acidita moderata e color rubino. 
Offerenti sulla strada del vino : Vinska klet Goriška Brda, Vinarstvo Erzetič, Vinotoč Tomažič, Gostilna 25. maja, Kmetija Prinčič, Turistična kmetija s prenočišči Breg, Vinoteka Brda – Grad Dobrovo, Movia 
Tra le bellezze della tradizione Nel paese dei bei panorami, amato da cantanti e poeti, ci sono quasi mille viticoltori e un centinaio di ristoratori con un'offerta di buoni piatti e vini deliziosi. Del ricco passato dei Brda ci parlano anche numerosi monumenti storici - i piu conosciuti sono il castello di Dobrovo con la sua collezione museale, i palazzi di Vipolže e di Ceglo, la chiesa Sv. Križa di Kojsko, della Vergine di Golo Brdo e la chiesa Sv. Mihaela di Biljana, nonché il villaggio fortificato di Šmartno con la chiesetta dedicata a san Martino che vanta il campanile merlato - una rarita del patrimonio architettonico sloveno. Guardando dai belvedere del Sabotino e della Korada o dalla torre panoramica di Mejnik sopra Gonjače, le ospitali fattorie si trovano ovunque. Una passeggiata attraverso il parco storico naturale di Sabotino e il parco naturale della valle del Kožbanjšček con il ponte naturale Krčnik, alla fine rendera sicuramente piu piacevoli i piatti tipici dei Brda - la polenta bianca, la frittata, le minestre e i brodi, le focacce e i "toči". L'esperienza delle localita e dei costumi dei Brda Nei Brda la stagione migliore é l'inizio dell'estate, quando si raccolgono le deliziose ciliegie, e l'autunno, quando e tempo di vendemmia. La cosa migliore da fare e assaggiare i saporiti frutti e gli eccellenti vini della tradizione millenaria, di cui si puň vantare un bel numero di viticoltori dei Brda - venite alla festa del vino in aprile a Medana, alla festa del Ribolla e dell'olio d'oliva di Višnjevik, oppure alle giornate di porte aperte nelle cantine vinicole dei Brda. In giugno a Dobrovo c'e la festa delle ciliegie, mentre in agosto a Medana vengono organizzate le Giornate della poesia e del vino e in novembre nei villaggi dei Brda si festeggia san Martino. 


TIC Brda 
Grajska cesta 10 
5212 
Dobrovo v Brdih 
Telefono : ++386 5 395 95 94 
E-mail :  
GPS Northing (N) : 45,9975 
GPS Easting (E) : 13,527 
Fotografie
Curatore : TIC Brda | ++386 5 395 95 94 | | www.brda.si... | last modified: 30.10.2013

Prenota & acquista

Prenotazione
Cerca in:

Data di arrivo:
Giorno
Mese
Anno
Notti
Camere
Adulti
Camera/Appartamento
Bambini
CERCA
X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni