Valuta l'offerta:

Benvenuti a Idrija e a Cerkno

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Informazioni : TIC Idrija

Indirizzo: Mestni trg 2 5280 Idrija
Telefono: ++386 5 374 39 16
Fax: ++386 5 374 39 15
e-mail:
Data inizio: 20.3.2012
Data fine: 31.3.2020
www.visit-idrija.si
La regione di Idrija e Cerkno è una regione speciale e piena di particolarità. Di sicuro si può dire che una breve gita non è sufficente per conoscerne tutte le caratteristiche. Il viaggio comincia a Idrija, in particolare al Castello Gewerkenegg, che è stato costruito nel Cinquecento come il centro amministrativo e il magazzino per la miniera di mercurio. Oggi, invece, è l'edificio del Museo Civico di Idrija, nelle cui gallerie si può conoscere la storia semimillenaria della miniera, della città e del merletto di Idrija.

La gita continuerà nel Pozzo di Antonio – l'entrata più antica ancora conservata della miniera. Risale al 1500 e conduce a un complesso di più di 1200 metri di tunnel sotterranei. Attraverso il Pozzo di Antonio, lungo 300 metri, i minatori entravano la miniera e dopo il lavoro tornavano stanchi all'aperto. Nel Settecento, alla fine del tunnel, è stata costruita una cappella di pietra dedicata alla Santa Trinità, adornata con i rilievi della Santa Trinità e le statue dei patroni dei minatori – Sant'Acacio e Santa Barbara. Nella miniera potrete ammirare il mercurio che gocciola lentamente dalla roccia, e vi familiarizzerete con il funzionamento della miniera. Strada facendo incontrerete anche Berkmandlc, lo gnomo della miniera. Tornerete all'aperto attraverso le 116 scale di Attems. Nella camera d'ingresso è inoltre possibile guardare una proiezione audio-visiva che presenta la storia e il patrimonio della miniera di Idrija.


Dopo aver pranzato e potuto assaggiare gli autentici žlikrofi alla bakalca (sugo alla carne di montone) e tanti altri piatti tipici, vi recherete a Cerkno, dove visiterete il Museo di Cerkno. A Dolenji Novaki, a pochi chilometri di distanza, potrete osservare anche il vecchio Ospedale partigiano Franja.


L'Ospedale partigiano Franja è un monumento autentico della Seconda guerra mondiale e testimonia la solidarietà e l'ingegnosità del personale medico del tempo. Durante il crudele periodo dell'occupazione tedesca del territorio sloveno, i medici, il loro personale e tanti altri cercavano di salvare la vita di numerosi partigiani feriti in questo ospedale, nascosto nella gola di Pasica.

 
Curatore : Center za idrijsko dediščino | ++386 5 374 39 16 | | last modified: 03.06.2014

Prenota & acquista

Prenotazione
Cerca in:

Data di arrivo:
Giorno
Mese
Anno
Notti
Camere
Adulti
Camera/Appartamento
Bambini
CERCA
X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni