Valuta l'offerta:

la chiesa di San Floriano, Kubed

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Indirizzo: Kubed, Kubed, 9503 Gračišče
La fortificazione con la chiesa parrocchiale di San Floriano è costruita sulla sommità di importanza strategica di un rilievo di pietra calcarea che sovra-sta la valle, mentre il vil-laggio si estende ai suoi piedi.

L’intero complesso si annovera tra gli esempi architettonici di fortificazioni più importanti in territorio sloveno. Il complesso è costituito dalla grande chiesa parrocchiale di San Floriano, posta sul bordo del masso roccioso, e dal piazzale davanti ad essa nonché da edifici addossati adibiti ad abitazioni e botteghe di minori dimensioni, tra cui spicca la casa parrocchiale, il tutto cinto da un muro dominato da una torre all’ingresso. Nel 1833 l’antica torre di difesa pentagonale fu ampliata e trasformata in campanile (17,89 m), nel 1860 fu invece costruita una nuova chiesa di San Floriano, i cui lavori di costruzione si protrassero per quasi un decennio. La chiesa originaria che si ergeva nello stesso punto era stata costruita alla fine del XV secolo ed affrescata all’inizio del XVI secolo. La chiesa è menzionata nel 1579 nella relazione sulla visita del vescovo di Verona, monsignor Agostino Valier, mentre nell’opera »Corografia ecclesiastica« del 1700 è descritta anche dal vescovo di Capodistria, monsignor Paolo Naldini. La chiesa fu ricostruita, come già detto in precedenza, negli anni 1850-1860, come testimonia l’anno iscritto nel portale principale, mentre il 12 maggio 1861 fu consacrata dai vescovi Bartolomej Legat e Juraj Dobrila. L’interno è concepito secondo una pianta a tre navate, tipica delle basiliche. La navata principale è separata dalle laterali da tre archi per lato, sorretti da pilastri. La navata principale si conclude con il presbiterio che termina con una parete dritta ed ha una pianta quadrata. Lo spazio del presbiterio della chiesa antica presenta una volta a crociera i cui costoloni sono accentuati nelle giunture da chiavi di volta a forma di scudo. L’arco leggermente acuto è oggi murato. La volta fu dipinta all’inizio del XVI secolo con i simboli di evangelisti ed angeli; gli affreschi possono essere ricondotti alla cerchia dei maestri locali dell’entroterra istriano sloveno e croato degli inizi del XVI secolo che, nonostante gli eventuali influssi della pittura rinascimentale italiana (veneziana), rimasero fedeli all’espressione figurativa popolare tradizionale. Sull’altare principale di pietra si trova una bella statua in legno di San Floriano, patrono del villaggio, risalente al 1861. Anche i due altari laterali sono di pietra: quello a destra è dedicato a Maria del Rosario, quello a sinistra a Sant’Antonio da Padova. A sinistra dell’altare principale è posto un dipinto raffigurante la Madonna con il Bambino e i Santi, opera del pittore Zorzi (Juraj) Ventura Brajković del 1598 nonché pezzo di maggior prestigio conservatosi all’interno della chiesa (restaurata negli anni 1970/71).

 


individuali
Gratis
GPS Northing (N) : 45,5028 
GPS Easting (E) : 13,8806 
Fotografie
Curatore : Turistično informacijski center Koper | ++386 5 664 64 03 | | last modified: 09.02.2012
Vai alla mappa
GPS N: 45,5028
E: 13,8806
Destinazione: Istria Slovenia
Località: Koper - Capodistria

Prenota & acquista

X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni