Valuta l'offerta:

Domanjševci (Domonkosfa), cappella di sv. Martin (già sv. Venceslav)

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Šalovci
Quasi al confine con l’Ungheria, su di un’altura sopra la valle del torrente Kičica si trova un piccolo cimitero, in mezzo al quale si erge una chiesetta quasi invisibile, costruita nella prima metà del sec. XIII come cappella romanica. Nel 1872 fu innalzata e cent’anni più tardi riebbe il suo aspetto romanico. La sua particolarità è il campanile in muratura, parzialmente ristrutturato, davanti alla facciata occidentale. Il vecchio ingresso della chiesa è situato sul confine occidentale del lato meridionale, attraverso il restaurato portale romanico articolato. Probabilmente si tratta di un’opera dei maestri scalpellini dell’ungherese Ják. Il portale ha, ai suoi lati, tre colonne, ornate da capitelli con figure vegetali e animali. Nel timpano, rilievo del leone con la croce.

L’interno della chiesa è a navata unica, con soffitto piatto nonché nicchie poco profonde nelle pareti settentrionale, occidentale e meridionale. Il presbiterio si conclude con un’abside semicircolare in mattoni. La luce filtra tramite tre finestre romaniche ad imbuto nella parete meridionale, due finestre nell’abside e due piccole finestre accanto al campanile.

 


GPS Northing (N) : 46,7808 
GPS Easting (E) : 16,2775 
Curatore : Krajinski park Goričko | ++386 31 354 149 | | last modified: 15.07.2010
Vai alla mappa

Domanjševci

Vai alla mappa
GPS N: 46,7808
E: 16,2775
Località: Domanjševci

Prenota & acquista

Prenotazione
Cerca in:

Data di arrivo:
Giorno
Mese
Anno
Notti
Camere
Adulti
Camera/Appartamento
Bambini
CERCA
X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni