Valuta l'offerta:

Lubiana, casa di Emona

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Indirizzo: Mirje 4 1000 Ljubljana
Al confine settentrionale di Mirje, sopra la via Emonska cesta, sorge il giardino Jakopič (Jakopičev vrt), chiamato con il nome del padre del pittore Rihard Jakopič, famoso ortolano di Trnovo. La famiglia viveva nella casa lungo la strada, nella quale più tardi sorse lo studio del pittore. Sul cortile e nell’ex orto della casa si trovano alcuni tra i più antichi resti di monumenti edili di Lubiana, resti della città romana Emona, che qui sorse dopo l’anno 14 d.C.

Il giardino è innalzato in un angolo murato, il conservato margine sudest di Emona. Gli archeologi, sotto le aiuole del giardino scoprirono i resti della casa 15 A. I resti di pietra risalgono al periodo dal primo al quinto secolo. Finiti gli scavi, gli archeologi mostrarono le parti del sistema di riscaldamento centrale della cantina, l’ipocausto e parti del pavimento, nonché di muri marginali con intonaci con modeste pitture. Il pavimento è composto persino di semplici mosaici. La cultura abitativa viene spiegata grazie ad alcune scritte e tabelloni. Davanti alla casa sono stati ricostruiti una parte della strada e della fognatura. Dalle vicinanze sono stati trasportati lo zoccolo della latrina e diverse lapidi antiche di pietra.

La mostra è regolarmente aperta nella stagione estiva. Se ne occupa il Mestni muzej (Museo civico) dove si trovano anche le chiavi del complesso. Lo stesso museo si occupa anche del complesso cristiano con battistero e mosaici, nascosto dietro la scuola elementare di Majda Vrhovnik lungo la via Erjavčeva cesta. Il museo vanta una ricca collezione di reperti minuti, per lo più vitrei. Una parte di reperti è custodita nei depositi del Narodni muzej (Museo nazionale).

Una gran parte dei resti della città romana è liberamente accessibile: le mura romane meridionali, il percorso delle mura romane lungo la via Vegova aulica, le pietre dell’ipocausto ai margini della piazza Plečnikov trg, una parte delle mura occidentali all’entrata al Cankarjev dom, la tomba di Emonec (abitante di Emona) con sarcofago e la copia della scultura scoperta sulla colonna ai margini del parco Zvezda nonché la parzialmente restaurata entrata settentrionale della città un po’ più a sud. I sarcofagi trovati si trovano nel cortile del Museo nazionale. Il turista attento troverà lapidi romane murate nelle facciate dei diversi edifici, dalla Cattedrale al Castello.

 


Museo Civico Ljubljana 
Gosposka 15 
1000 
Ljubljana 
Telefono : ++386 1 241 25 39 
Fax : ++386 1 241 25 40 
E-mail :  
Sito internet : www.mestnimuzej.si 


guidate
GPS Northing (N) : 46,0454 
GPS Easting (E) : 14,4998 

European Youth Card 

Nota – agevolazioni :
European Youth Card:
- ingresso gratuito 
Curatore : Turizem Ljubljana | ++386 1 306 45 75 | | www.visitljubljana.com... | last modified: 18.02.2014

Prenota & acquista

X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni