Osservazione degli uccelli

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Grazie alla straordinaria conservazione dell'ambiente naturale, la Slovenia offre riparo a numerose specie di uccelli. In Slovenia nidificano più di 200 specie di uccelli, tra cui più di 160 sono minacciate e protette. La Slovenia viene inoltre attraversata da numerosi stormi di uccelli migratori che ci si soffermano sulla loro strada verso sud o al ritorno verso nord.

Il più grande numero di specie di uccelli su territori piccoli sono le riserve naturali, sparse nelle varie parti del Paese. Potete visitarli da soli oppure accompagnati da un ornitologo che vi descriverà le varie specie di uccelli e il loro habitat. Per l'osservazione degli uccelli sono molto adatte le seguenti località:

- La Palude di Lubiana (Ljubljansko barje). Nell'ambito di questo parco ambientale si trova la riserva naturale Palude di Ig (Iški morost), dove è stato sistemato il Sentiero didattico del re delle quaglie (Koščeva učna pot). Vi si possono osservare le poiane, gli storni, i fringuelli, i colombacci e tante altre specie di uccelli.
- Le Saline di Sicciole. Nel parco ambientale lungo il confine con la Croazia sono state osservate ben trecento specie di uccelli. Tra le più numerose figurano vari gabbiani, limicoli, aironi e anitre.
- La Riserva naturale di S. Canziano - Val Stagnon. La riserva naturale presso Bertocchi sul Litorale è una zona umida con i canneti e una palude di acqua dolce con prati paludosi e cespugli. Vi potete osservare i limicoli, gli aironi, i gabbiani, le folaghe, varie anitre, e inoltre gli storni, i cardellini, gli usignoli di fiume e i beccamoschini.
- La Volovja reber. I versanti dell'altipiano dello Snežnik sono dimora di corvi e di vari uccelli rapaci, tra i quali anche l’aquila a rischio di estinzione. Molti altri rapaci sorvolano la zona montuosa nel periodo delle migrazioni.
- Medvedce presso Pragersko. Qui durante la migrazione si soffermano numerosi uccelli rapaci nonché gli aironi, i limicoli, i gabbiani, i podicepidiformi e varie anitre e folaghe.

In Slovenia, gli uccelli si possono osservare in numerosi altri luoghi – sono sempre da raccomandare le calzature adatte all’escursionismo e il binocolo.

Per le osservazioni in compagnia di un ornitologo, contattate la Società per l'osservazione e lo studio degli uccelli (Društvo za opazovanje in preučevanje ptic Slovenije, DOPPS) che opera nell'interesse pubblico della tutela della natura e gestisce le riserve naturali di Iški morost e di Val Stagnon. Nelle suddette riserve è più facile prenotare una visita guidata; con gli ornitologi potete mettervi d’accordo anche per le visite di altre località.

La società organizza spesso visite guidate gratuite per i soci, alle quali potete partecipare se avanzano posti liberi.

Siccome è noto che grandi gruppi di osservatori spaventano e cacciano via gli uccelli, i gruppi sono formati da un massimo di 15 o 20 persone. Bisogna anche tener presente che gli uccelli sono più attivi la mattina, soprattutto in primavera e nei primi giorni dell’estate.

Prenota & acquista

Prenotazione
Cerca in:

Data di arrivo:
Giorno
Mese
Anno
Notti
Camere
Adulti
Camera/Appartamento
Bambini
CERCA
X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni