Varietà geografica della Slovenia

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Il paesaggio della Slovenia è estremamente eterogeneo e molte aree che invece condividono alcune caratteristiche si uniscono in regioni. Per facilitarvi la scelta della parte della Slovenia da visitare e suggerirvi che cosa fare e dove vivere, le abbiamo divisi in quattro gruppi: il mondo alpino, le montagne e le pianure del nordest, il mondo carsico e la zona della costa slovena e del suo entroterra. La capitale slovena sorge al punto di contatto di questi quattro gruppi, e per la sua importanza merita di essere trattata a parte.

Il mondo alpino


La zona delle Alpi Giulie (Julijske Alpe) e le Alpi di Kamnik e della Savinja (Kamniško – Savinjske Alpe) rientra tra le più belle della Slovenia. I turisti sono attratti dai laghi di Bled e di Bohinj nonché dalla gola del fiume Radovna, la Blejski vintgar. Fa parte delle Alpi Giulie anche la valle dell'Isonzo (Soča), la prima tra le Destinazioni di eccellenza – EDEN in Slovenia. L'altra destinazione di questo tipo è la zona di Solčava (Solčavsko) nelle Alpi di Kamnik e della Savinja.

Tra le località importanti dal punto di vista turistico della zona ci sono Kranjska Gora e Bovec che offrono numerose attività all'aperto, e le città di Kranj e di Škofja Loka.

Il mondo dei monti e delle pianure


Ai piedi del verde altipiano del Pohorje sorge la seconda città slovena per grandezza, Maribor; un po' più distanti sono i tre centri di cura naturale: Zreče, Dobrna e Topolšica. Nell'est della Slovenia, presso le fonti di acqua termale, si sono sviluppati anche altri centri di cura naturale. A Radenci e a Rogaška Slatina ci sono le sorgenti di due acque minerali salubri.

La terza città slovena per grandezza Celje è caratterizzata dallo Stari grad (Castel Vecchio), una volta dimora dell'unica famiglia nobile, dei conti di Celje (Cilli). La regione vinicola del Podravje è cosparsa dalle mescite e dagli agriturismi che richiamano con gli ottimi piatti e il vino gli escursionisti e i ciclisti.

Il Litorale

La costa slovena è breve, ma offre tante bellezze. Oltre alla parete più alta di flysch nell'Adriatico, la Scogliera di Strugnano, una grande attrazione della costa sono le Saline di Sicciole, parco ambientale e riparo per numerosi uccelli.

Sul Litorale sloveno vale la pena di visitare diverse città. Oltre a Pirano e Portorose sono interessanti anche Capodistria e Isola. La costa è adattissima per gli sport acquatici, mentre la zona collinosa dell'entroterra sembra fatta apposta per il ciclismo. A Strugnano e Portorose si trovano anche due centri di cura naturale.

Il Carso

Il mondo carsico occupa la maggior parte della Slovenia meridionale. Le grotte carsiche più numerose si trovano nel sudovest. Meritano di essere visitate le Grotte di Postumia (Postojnska jama) e le Grotte di San Canziano (Škocjanske jame). Un'attrazione straordinaria è il Castello di Predjama, costruito in una parete a strapiombo, dietro alla quale si nasconde un sistema ramificato di grotte.

Nella piccola località turistica, a Lipica, più di 400 anni fa ebbe inizio l’allevamento dei nobili cavalli bianchi, i lipizzani. La Scuderia di Lipica è un centro turistico e di ricreazione con una scuola di equitazione.

Il cuore della Slovenia

La pittoresca capitale slovena Lubiana, rilassata e vivace, vi entusiasmerà all’improvviso. Siccome sorge al centro del Paese, è un ottimo punto di partenza per le esplorazioni dei suoi dintorni e delle altre parti della Slovenia.

Prenota & acquista

Prenotazione
Cerca in:

Data di arrivo:
Giorno
Mese
Anno

Notti
Camere
Adulti/cam.
Posiziona su Google Maps
Ricerca avanzata
CERCA
X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni