Valuta l'offerta:

Rifugio Peter Skalar sul Kanin

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Bovec
e-mail:
Categoria
** 

Custode del rifugio alpino : Francka Novak 
Altitudine : 2260 m

Orario di apertura
chiuso 

Il rifugio e aperto da luglio alla fine della prima settimana di settembre il sabato, la domenica e i festivi, tranne i giorni quando non opera la funivia.
 
 
No. letti : 42 
N. posti letto nelle camerate : 40 
N. coperti all'interno : 80 
Il rifugio sorge su una sella sotto il Konjec (2287 m) nel gruppo del Kanin (Monte Canino) nelle Alpi Giulie occidentali una parte delle quali si trova in territorio sloveno.
Per gruppi di min. 10 persone e previo accordo, il rifugio puo essere aperto anche in altri orari. La sala da pranzo dispone di 80 posti a sedere, bancone; 8 camere con 42 posti letto, 40 posti letto nella camerata; WC, vano per lavarsi con acqua fredda; le sale da pranzo e le camere vengono riscaldate da stufe; acqua piovana, generatore e sistema fotovoltaico per la luce.
Panorama
Da NE a SO, dall’altra parte della conca di Bovec si innalzano le Alpi Giulie orientali con le cime dal Razor, il Triglav fino al Krn; a sud si vedono i versanti del Kanin che scendono nella valle dell’Isonzo (Soča), e la parte inferiore della cresta principale del gruppo del Kanin con il Vrh Laške Planje, il Kamen e la Velika Baba, nella stessa direzione, sulla riva sinistra dell’Isonzo, si innalza il Polovnik, e sulla riva destra lo Stol, piu avanti, dietro il Matajur (Mataiur) si estende la piana friulana, con buona visibilita si vede anche il Mar adriatico con il Golfo di Trieste; ad ovest ed a nord vicino si snoda la cresta principale del gruppo del Kanin con il Visoki Kanin e il Prestreljenik, a destra della cresta, dietro i versanti orientali del Kanin si vedono le cime del Mangrt e dello Jalovec.
Accesso In automobile, autobus:
fino alla stazione a valle della funivia presso Bovec, quindi con funivia fino alla stazione a monte (da raccomandare: verificare prima l’orario di esercizio, soprattutto d’estate), da li via il Veliki graben d’estate 40 min., d’inverno 1 ora. Fermata autobus Bovec; da Bovec per la strada in direzione del villaggio di Plužna e per il sentiero via la Planina na Pečeh, sotto le pareti del Turn v Skednju, passando le rovine di una vecchia baita sotto il Krlišče e quindi via i Kaninski podi da 6 a 7 ore.
Escursioni interessanti
Visoki Kanin (2587 m) via Dolgi prodi, 2 ore 30 min.; Prestreljenik (2499 m) passando la stazione a valle della cabinovia, 2 ore; Rombon (2208 m) passando la stazione a valle della cabinovia, via il passo del Preval (2067 m) e la sella sotto il Vrh Ribežnov, 6 ore (dal Rombon discesa per Bovec 4 ore).
Traversate verso altri rifugi
Nella parte slovena del gruppo del Kanin non ci sono altri rifugi alpini; l’accordo sul passaggio del confine per accesso ai rifugi alpini in territorio italiano non e ancora stato stipulato.
 
GPS Northing (N) : 46,3539 
GPS Easting (E) : 13,4684 
Curatore : LTO Bovec | ++386 5 384 19 10 | | last modified: 08.11.2004
Vai alla mappa
GPS N: 46,3539
E: 13,4684
Destinazione: Alpi Giulie
Località: Bovec

Prenota & acquista

Prenotazione
Cerca in:

Data di arrivo:
Giorno
Mese
Anno

Notti
Camere
Adulti/cam.
Posiziona su Google Maps
Ricerca avanzata
CERCA

wp:[wp_C1255_I27594_W15_L4_N20_]
Errore

X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni