Valuta l'offerta:

Stolnica (Cerkev sv. Nikolaja) / Cattedrale - chiesa di S. Nicola

Stampa Aggiungi alla pianificatore di itinerario
Indirizzo: Dolničarjeva 1 1000 Ljubljana
Telefono: ++386 1 234 26 70
e-mail:
www.lj-stolnica.rkc.si
La cattedrale lubianese sorge tra le piazze Pogačarjev trg e Ciril-Metodov trg, nel centro medievale della città. Su commissione dell’Academia operosorum fu eretta ex novo, sulle fondamenta della demolita chiesa romanico-gotica a tre navate, sede vescovile dal 1461. È rimasta della chiesa precedente la chiave di volta con figura di Cristo, murata nella facciata accanto all’ingresso. Nella parte esterna dei muri sono murate diverse lastre tombali. Nelle nicchie delle facciate si trovano la Pietà gotica e sculture di importanti vescovi e santi. Il progetto per la chiesa con due campanili nel 1701 fu affidato al gesuita Andrea Pozzo, mentre la costruzione dopo il 1704 fu gestita da Gregor Maček il vecchio. La cattedrale vanta la pianta a croce latina. Il concetto si ispira alla chiesa romana del Gesù. Lungo la sala, sorgono quattro cappelle laterali ad ogni parte. Sopra l’incrocio, nel 1841 fu aggiunta la cupola (architetto M. Medved). La nuova porta occidentale, di bronzo, è opera di Tone Demšar, e la nuova porta meridionale è di Mirsad Begić (1996). Demšar ha disegnato anche l’altorilievo raffigurante la storia del territorio sloveno, dominata da tre importanti vescovi e benedetta da papa Giovanni Paolo II. Ma il Cristo morto di Begić è riuscito meglio delle altre figure. Dal sacrificio di Gesù sporgono immagini di vescovi della diocesi di Lubiana dello scorso secolo.

L’interno è decorato dagli affreschi, opera di Giulio Quaglio e di suoi collaboratori (fino al 1723). Le sculture sono ad opera di Angelo Putti (sculture dei vescovi di Emona, simboli dei temperamenti, ritratti del canonico J. G. Dolničar), Francesco Robba (altare del Corpus Domini con i movimentati angeli nella navata trasversale) ed altri. La nuova cupola a metà secolo XIX fu decorata da Matevž Langus. Autore della pala di San Nicola nel presbiterio è Pietro Liberi.  La cattedra vescovile, la fonte battesimale e la cappella della Croce accanto al pulpito sono ad opera dell’architetto Jože Plečnik. Dopo il restauro del presbiterio nel 1970 (architetto Anton Bitenc) sono stati aggiunti i rilievi della Via Crucis (scultore France Gorše).

La cattedrale è un caso modello del barocco romano del suo periodo maturo in Slovenia. Sorgono nei suoi pressi il palazzo arcivescovile, il seminario e una grande canonica. La chiesa è regolarmente in funzione.

 


guidate
individuali
Accesso handicappati
GPS Northing (N) : 46,0509 
GPS Easting (E) : 14,5087 
Curatore : Turizem Ljubljana | ++386 1 306 45 75 | | www.visitljubljana.com... | last modified: 25.02.2013

Prenota & acquista

X

Cookie

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Visitando e usando il sito web si consente all’uso dei cookie.
Sono d'accordo
Maggiori informazioni